Riceviamo e pubblichiamo

 

Gent.mi, Ecco le osservazioni di oggi.

1. AMIAT, CONTENITORI E ZONE AULICHE 

Leggere sul sito della Stampa Specchio Tempi di oggi (3.4.11), dove l'ultimo post è di Bergandi (rapporti con il pubblico di AMIAT) che risponde ad un lettore su Specchio di qualche gg. fa, segnalando che i sacchi nel cortile di una casa aulica di Torino, con marciapiedi stretti, i sacchi dei rifiuti sono attaccati dai topi. Scopro dalle sue spiegazioni che si mettono nei cortili perchè fuori "non fa fine essendo zona aulica" e non si vuole rubare parcheggi agli automobilisti. Deduco che in via Ciotta, sotto casa mia, essendo zona non aulica, si possono mettere sui marciedi stretti e bloccare i disabili. (foto allegata)

2. SALONE AUSILI AL LINGOTTO 

Stamattina con Rosanna alle ore 9,45 non sono riuscito ad entrare nel cortile del Lingotto in via Nizza nè dal n. 280 che 294. Rosanna non può scendere nei parcheggi sotteranei e per questo motivo avevamo sempre parcheggiato nel cortile perchè con il contrassegno ci facevano entrare. Osservazioni: - Non c'era nessun manifesto nei due ingressi citati di via Nizza - In via Nizza 280 c'era una porta carraia chiusa ed ho chiamato con il citofono spiegando che volevo entrare per la mostra e parcheggiare all'interno come avevo sempre fatto. Non mi è stato aperto. Da notare che non c'era ressa alcuna ed il cortile era quasi completamente vuoto. - In via Nizza 294 (presse) anche chiamando con il citofono nessuno ha risposto e naturalmente non aperto. Ma chi ha organizzato questo schifo? Buona settimana luciano

articoli correlati